Sezione giurisdizionale Veneto

 

 

Sentenza n. 1416/2007 del 31 dicembre 2007: Giudizio di responsabilitā - Azione popolare - art. 58 R.D. 13 agosto 1933, n. 1038 - Ricorso uti civis - Procedibilitā - Esercizio dell’azione in materia di gestione di fondi pubblici -Surroga all’azione di responsabilitā di competenza del PM contabile - Non sussiste-

 Sentenza n. 835/2006 dell’ 8 settembre 2006: Concessionario del Servizio di riscossione dei tributi- Accertamento del diritto al discarico dei tributi o al rimborso di quote inesigibili (link a www.corteconti.it )

 sentenza n. 930 del 13 giugno 2005: Responsabilitā contabile e amministrativa – infortuni sul lavoro di dipendenti della pubblica amministrazione – dovere di controllare e vigilare sull’osservanza delle norme antinfortunistiche – direttore dei lavori – carenza e insufficienza nel controllo – colpa grave – sussiste – tutela dell’incolumitā fisica dei lavoratori – obbligo per l’amministrazione e per il direttore dei lavori - sussiste.

 sentenza n. 1010 del 14 luglio 2005: Responsabilitā contabile e amministrativa – colpa grave – nozione - omessa denuncia di pregiudizi finanziari alla Procura regionale della Corte dei conti - responsabilitā di natura indiretta e subordinata al fatto principale- omessa denuncia alla Procura contabile ed omessa costituzione in mora del presunto responsabile da parte del Comandante di un’Unitā militare – colpa grave - sussiste

Sentenza n. 1237/2004 del 8 ottobre 2004: Il potere del giudice contabile di integrazione del contraddittorio (artt. 47, 26 RD 1038/1933 e 107 c.p.c.) va ritenuto compatibile con i principi di terzietā ed imparzialitā (link a www.corteconti.it )

 Sentenza n. 378/2004 del 26 aprile 2004: Il gestore di una ricevitoria del lotto risponde del danno causato all'amministrazione finanziaria per l'omesso o ritardato versamento dei corrispettivi delle giocate (link a www.corteconti.it )

 - sent. n. 273/03 del 7 marzo 2003: In favore degli ufficiali della riscossione, dipendenti di una societā concessionaria, convenuti nel giudizio di responsabilitā amministrativo contabile per il danno causato dall'omessa attivitā di riscossione, non opera il regime di fede privilegiata di cui all'art. 2700 c.c. in relazione ai verbali di riscossione (di pignoramento negativo o di accertamento di irreperibilitā del contribuente) sottoscritti dai medesimi pubblici ufficiali e, pertanto, non č necessario proporre la querela di falso al fine di contestarne la veridicitā.

- sent.  n. 16/2003 del 7 gennaio 2003: Sindaco – offerta dei servizi del proprio studio ai professionisti incaricati dall’ente locale di redigere un progetto di opera pubblica – lesione all’immagine pubblica – sussiste – violazione dei doveri d’imparzialitā – sussiste – danno all’immagine – autonoma azionabilitā - sussiste.

- Sentenza n. 1001/2001 del 24.5.2001: Responsabilitā contabile e amministrativa – Enti Locali – Istituti Tesorieri – pagamento crediti scaturenti stato avanzamento lavori pubblici – cessione del credito – duplicazione del pagamento – pagamento di un titolo di spesa recante una correzione – mancata restituzione del titolo con richiesta di conferma all’amministrazione emittente - colpa grave del Tesoriere per negligenza inescusabile.

 

 

ARCHIVIO

- N. 482/EL DEL 3/4/2000: Responsabilitā contabile e amministrativa – Enti Locali – U.S.L. – servizi pubblici di disinfestazione e derattizzazione – proroga di servizi giā appaltati alla medesima impresa - monopolio di fatto costituito a favore dell’impresa aggiudicataria - danno erariale per la collettivitā per i maggiori costi da sopportare - amministratore straordinario - coordinatore amministrativo – direttore sanitario U.S.S.L. - colpa grave per un comportamento caratterizzato da inerzia, od omissione della valutazione di bandire una nuova gara per garantire alla collettivitā l’economicitā dei servizi pubblici.

-  n. 1326/2000 del 29/11/2000 : responsabilitā contabile e amministrativa – Enti Locali – danno indiretto a seguito di lodo arbitrale – termine di decorrenza della prescrizione - direttore dei lavori – organo straordinario della p.a. - colpa grave per un comportamento caratterizzato dal mancato rispetto delle norme che regolano l’attivitā del direttore dei lavori. (con nota di M.Perin)