Renato Martuscelli, La lottizzazione abusiva, Giuffrè, 2012

 

L'opera offre un.approfondita analisi del reato di lottizzazione abusiva, resa ardua dalla vaghezza delle disposizioni normative: nell'attuare il principio costituzionale di tassatività della fattispecie in occasione della «rivisitazione» che la materia urbanistica ha avuto con la legge sul (primo) condono edilizio, il legislatore si è poi limitato a cristallizzare le acquisizioni della prassi. Dopo un iniziale capitolo sull'evoluzione storica, l'autore si addentra nelle problematiche più pratiche: la determinatezza e tassattività, il bene giuridico tutelato, i soggetti attivi del reato, le attività prodromiche, le varie forme di lottizzazione abusiva. Il capitolo conclusivo esamina il triplice trattamento sanzionatorio (detentivo e/o pecuniario, amministrativo e civile), concentrandosi in particolare sulla misura della confisca. 

Chiude l'opera la sentenza 20 gennaio 2009 della Corte europea dei diritti dell'uomo, che offre interessanti spunti di riflessione sulle criticità dell'istituto della confisca penale.